Blog

News, Approfondimenti e Curiosità

Quanto Dura?

La terapia analitico transazionale si basa su un contratto di lavoro condiviso tra paziente e terapeuta. Il paziente quindi si da uno scopo da raggiungere mediante il sostegno del terapeuta, ma le tempistiche con le quali raggiungerà il suo obiettivo “verificabile” “realistico” e “legale” sono legate al modo in cui il paziente condurrà la sua vita tra una seduta o l’altra, se si affiderà o meno al terapeuta, se accetterà il suo modo di essere con lui “non collusivo”, se non saboterà i suoi  passi avanti. Ogni paziente ha comunque il diritto di interrompere la terapia in qualsiasi momento, dopo averne comunque discusso con il terapeuta che seppur contrario dovrà “lasciarlo andare”.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il dono

Il mio dono quotidiano Il mio lavoro è stupendo, ma particolare quanto difficile. Le persone che sostengo, di cui mi prendo …

La mia prima volta come “Professionista”

Essere professionista o diventarlo? Come nasce e cresce un professionista? Molte volte, forse troppe i professionisti parlano …

Dalla perdita all’accettazione: come affrontare il lutto.

Attaccamento e perdita La vita ci da molto e ci toglie altrettanto e tutti noi, chi prima chi dopo, abbiamo purtroppo perso …