Depressione

La depressione è una forma alterata della tristezza sia per la sua intensità, sproporzionata rispetto agli eventi, che per la sua durata nel tempo, consiste nel provare una malinconia generalizzata per la maggior parte del giorno, tutti i giorni per almeno due settimane. Essa rappresenta una condizione patologica che coinvolge il funzionamento mentale con importanti differenze rispetto alle normali oscillazioni dell’umore. Solitamente infatti, tutte le nostre emozioni (tristezza, rabbia, paura e gioia) hanno la caratteristica di essere temporanee e variabili, non identiche a se stesse per un tempo prolungato. Inoltre mentre solitamente le emozioni negative oltre ad essere percepite per un lasso di tempo medio-breve sono collegate ad episodi specifici e identificabili dalle persone (problema di lavoro, difficoltà nella relazione affettive, un distacco…) nel caso della persona depressa, sebbene riesca ad identificare il periodo in cui ha cominciato a sentirsi male e collegare il suo malessere a degli eventi stressanti, non è in grado di ricondurre il proprio malessere ad un evento specifico. Solo nel caso della depressione reattiva, cioè come reazione ad un evento di grande rilevanza, è identificabile con precisione una causa: lutto, malattia grave, pensionamento, licenziamento.

 

Comments

comments

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La trasformazione delle nostre abituali carezze

Oggi volevo riflettere con voi sul significato e sull’importanza delle “carezze” che offriamo o riceviamo ogni giorno. …

La comunicazione al tempo dei social

Cosa succede quando ci mettiamo seduti dietro un pc o dietro lo schermo di un cellulare? E’ bene chiederselo visto che …

L’arte di separarsi senza perdersi: “Io non vorrei lasciarvi andare”.

Quante volte ci è capitato di “perdere” qualcuno? o di percepire un allontanamento come una reale perdita dell’altro? …